Studio di Pedagogia Clinica – Pescara

ott 02, 17 Studio di Pedagogia Clinica – Pescara

Oggi quando si hanno delle difficoltà con i propri figli spesso non si sà a chi occorre rivolgersi e ancora più spesso molte persone si presentano come esperti in grado di aiutarci anche non avendone le competenze.

Qualcuno ha mai richiesto al consulente di turno di indicargli (ancor meglio mostargli documenti che attestino) la “specializzazione” acquisita per svolgere tale mansione?

Qualcuno sa cosa sia “La Pedagogia Clinica“?

Nell’epoca dell’informazione facile sembra invece che regni molta ignoranza.

La Pedagogia Clinica è una scienza indirizzata al vasto panorama dei bisogni educativi della persona con l’intento di favorire l’armonia tra il pensiero e l’azione. E’ una dottrina di cui l’accezione “clinico” muove dal principio dell’aver cura della persona di ogni età, della coppia e del gruppo.

La Pedagogia Clinica è sostenuta dal principio cardine dell’educazione nel senso originario del termine, che deriva da ex ducere e significa tirar fuori ciò che già è presente nell’individuo.

Il Pedagogista Clinico, differenziandosi da un modello sanitario, non si concentra sui disturbi e le incapacità, non corregge né cura, non ammaestra né riabilita, ma considera l’individuo globalmente come unità psico-fisica complessa ed ha come obiettivo quello di attivare e valorizzare, attraverso una relazione simpatetica, potenzialità e risorse.

L’intervento di aiuto segue metodi di ricerca sperimentale ed elaborazioni teoriche cui fanno seguito tecniche e metodologie in grado di sollecitare le diverse dimensioni della persona, offrendo momenti interattivi non prevaricanti, occasioni di tornare a manifestarsi, a proporsi con tutti i canali di comunicazione privilegiando le varianti attrattive e costruttive e la carica positiva e propulsiva.

I metodi sono:

– Metodo MPI® (Memory Power Improvement) per lo sviluppo dell’attentività e della mnesi – Metodo Bon Gest® per favorire abilità grafo-gestuali – Metodo Prismograph® per educare al segno grafico – Metodo Writing Codex® per la codifica scrittoria – Metodo Educromo® per il recupero della capacità di lettura – Metodo Edumovement® per lo sviluppo delle potenzialità organizzativo-motorie – Ludopedagogia® per lo sviluppo delle funzioni emozionali – Metodo Inter-Art® per lo sviluppo della creatività – Musicopedagogia® per il potenziamento delle capacità comunicative e interazionali – Discover Project®, Trust System®, Touch-Ball®, Body-Work® per favorire la conoscenza e la coscienza topografica-corporea – Reflecting® per favorire lo sviluppo del Sè – Training Induttivo (TI)® metodo di rilassamento per fronteggiare gli stati di disagio psico-fisico – Psico-Fiabe® per stimolare l’immaginazione – Cyberclinica® per il rinforzo ergico dell’Io – ClinicalMentalPicture® immagini mentali utilizzate in diverse situazioni di aiuto (sport, gravidanza, disagi alimentari, rinforzi ergici e ricerca di nuove disponibilità al rapporto con gli altri) – PicturePhantasmagory® immagini fantasmagoriche

I metodi con marchio registrato ® sono esclusivi del Pedagogista Clinico iscritto all’Elenco Nazionale dei Pedagogisti Clinici.

La Dott.ssa Stefania Cirulli si è laureata in Scienze dell’Educazione presso Alma Mater Studiorum Università di Bologna, dopo aver svolto il tirocinio presso l’ospedale di Girona, in Spagna. Si è specializzata come Pedagogista Clinico presso l’ISFAR di Firenze (con iscrizione ANPEC n°3824), formata in Counseling Relazionale, Disgrafia/Disortografia e BES. E’ volontaria del programma nazionale Nati per Leggere promosso dal Centro per la Salute del Bambino.

Ha esperienza decennale negli interventi di aiuto per soggetti in età pre-scolare e scolare, anche con disabilità.

Riceve per appuntamento presso il suo studio di Pescara dove si occupa di:

– Difficoltà negli apprendimenti

– Favorire l’organizzazione del metodo di studio

– Disagi nella comunicazione-relazione

– Favorire la conoscenza e la coscienza topografica-corporea

– Sviluppare l’elaborazione tonico-emozionale

– Disagi del comportamento e dell’autonomia (iperattivismo, aggressività, encopresi, enuresi…)

– Sviluppare abilità nell’organizzazione motoria e di aggiustamento (difficoltà di coordinazione oculo-manuale, lateralità, percezione spazio-temporale, ecc)

– Problemi di autostima e insicurezza

– Difficoltà nella gestione di stress, ansie e paure

– Consulenze per genitori, insegnanti e educatori.

In accordo con la famiglia è previsto un coordinamento tra il Pedagogista Clinico e la scuola al fine di favorire un’utile integrazione tra l’intervento di aiuto dello specialista e l’iter educativo scolastico.

Per approfondimenti e contatti:

www.clinicalpedagogy.com

e-mail: stefania.cirulli@inwind.it

Cell: 370 3511035

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>